Seleziona la tua Moto!

Categorie

Diritto di Recesso

Essemoto.it garantisce al Cliente il diritto di recesso se non è soddisfatto del suo acquisto

Se il Cliente è un consumatore, gli competono i diritti di cui all'art. 64 del Codice del Consumo nei limiti previsti da tale normativa ed ha pertanto diritto di recedere dal contratto di acquisto per qualsiasi motivo, senza spiegazioni e senza alcuna penalità, con le modalità di seguito precisate.

La Comunicazione di Recesso può essere inviata tramite e-mail al seguente indirizzo: amministrazione@essemoto.it

Tempi

Ai sensi dell’art. 52 del Codice del Consumo, il consumatore può recedere dal contratto entro 14 giorni decorrenti dalla ricezione della merce o, in caso di consegna di un bene costituito da lotti o pezzi multipli, dal giorno in cui il consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal consumatore, acquisisce il possesso fisico dell’ultimo lotto o pezzi.

Esclusioni

Il diritto di recesso è escluso nei seguenti casi previsti dall’art.59 del Codice del Consumo:

a) la fornitura di beni confezionati su misura o personalizzati;

b) la fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna;

c) la fornitura di beni che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente mescolati con altri beni;

d) i contratti in cui il consumatore ha specificamente richiesto una visita da parte del professionista ai fini dell'effettuazione di lavori urgenti di riparazione o manutenzione. Se, in occasione di tale visita, il professionista fornisce servizi oltre a quelli specificamente richiesti dal consumatore o beni diversi dai pezzi di ricambio necessari per effettuare la manutenzione o le riparazioni, il diritto di recesso si applica a tali servizi o beni supplementari;

e) oggetti utilizzati o non imballati non godono del diritto di recesso, quindi preghiamo i clienti di rendere i prodotti nelle stesse condizioni in cui li hanno ricevuti.

Rimborso

secondo il disposto dell’art. 56 del Codice del Consumo, il rimborso deve essere effettuato entro 14 giorni dalla ricezione della comunicazione di recesso, come previsto dalle legge, indicando quanto segue:

Se Lei recede dal presente contratto, Le saranno rimborsati tutti i pagamenti che ha effettuato a nostro favore, compresi i costi di consegna (ad eccezione dei costi supplementari derivanti dalla Sua eventuale scelta di un tipo di consegna diverso dal tipo meno costoso di consegna standard da noi offerto), senza indebito ritardo e in ogni caso non oltre 14 giorni dal giorno in cui siamo informati della Sua decisione di recedere dal presente contratto.

Le spese di trasporto per esercitare il diritto di recesso sono a carico del consumatore

Diminuzione del valore

Lei è responsabile solamente della diminuzione del valore dei prodotti risultante da una manipolazione del prodotto diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento del prodotto/i

Ai sensi dell’art. 63 del Codice del Consumo, qualsiasi danno all’imballaggio/confezione dei Prodotti deve essere immediatamente contestato dai Clienti mediante l’apposizione di una riserva di controllo scritta sulla prova di avvenuta consegna. Resta inteso che, una volta firmato il documento di consegna senza alcuna contestazione, i Clienti non possono più sollevare alcuna contestazione con riferimento alle caratteristiche esteriori di quanto consegnato.

Art.63 C.D.C. Nei contratti che pongono a carico del professionista l'obbligo di provvedere alla spedizione dei beni, il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest'ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore già nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest'ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

ATTENZIONE: I beni rovinati, graffiati o modificati non saranno accettati

NB: La vendita a distanza e quindi il diritto di recesso valgono solo per contratti tra un privato ed un operatore commerciale.